Super User

Super User

Giovedì, 08 Febbraio 2018 14:35

Viavi MicroNIR PAT-U Spectrometer

I progressi tecnologici nella strumentazione analitica e nei sistemi di calcolo hanno permesso a molte industrie di monitorare e controllare i processi in tempo reale grazie anche all'avvento del Quality by Design e delle conseguenti iniziative PAT. La tecnologia MicroNIR contribuisce e abilita approcci proattivi e non reattivi per il controllo di processo nell'industria Farmaceutica, Chimica ed Alimentare garantendo controllo qualità in tempo reale e rilascio del prodotto finito. Qui di seguito il video del Viavi MicroNIR PAT-U Spectrometer

Giovedì, 08 Febbraio 2018 14:30

Viavi MicroNIR PAT-W Product Demo

Nel video si evidenziano le caratteristiche e i vantaggi dell'utilizzo degli spettrometri MicroNIR.

Giovedì, 01 Febbraio 2018 13:25

Perchè è così importante lo standard OPC?

L'acronimo OPC sta per Open Platform Communications. Si tratta nello specifico di una piattaforma che garantisce il flusso continuo di informazioni tra i dispositivi di più fornitori.

Venerdì, 01 Dicembre 2017 14:23

MicroNIR- Analisi di Masterbatch

Lo scopo dell’analisi è quella di quantificare il contenuto di additivo HDBC (ritardante di Fiamma) presente in un polimero in granuli, senza richiedere la preparazione del campione ( Filmatura). L’analisi deve essere rapida e gestibile da personale non qualificato. I granuli sono stati analizzati tramite MIcroNIR in Riflessione.

Mercoledì, 01 Novembre 2017 14:23

Vernici - Analisi dei Gas Evoluti (FT-IR)

I componenti volatili nelle vernici sono un aspetto ambientale da valutare durante l’applicazione. Vernici a base d’acqua riducono largamente questo problema. 31.9 mg of di una vernice idrata bicomponente sono stati analizzati nella TGA-FTIR Perseus di NETZSCH.

Il grafico mostra la curva del TPU. Durante il primo riscaldamento, l’effetto endotermico a -42°C (punto di flesso) è riconducibile alla transizione vetrosa della componente soft (elastomerica) del campione. In aggiunta, la curva mostra un doppio picco endotermico, tra 100°C e 210°C.

Polietilene (PE)

I materiali in PE, quali il polietilene ad alta densità (HDPE) sono spesso utilizzati per la preparazione di materiali e film di imballaggio. La calorimetria a scansione differenziale è spesso usata per caratterizzare il comportamenti in fusione di detti materiali, ma il DSC 200 F3 Maia® può fare anche di più.

Le resine poliestere insature sono resine termoindurenti utilizzate largamente come materie prime per la produzione di vernici, materiali da costruzione, compounds, adesivi etc. Le resine sono ottenute dalla polimerizzazione di anidridi, dallo stirolo e da glicoli.

Martedì, 14 Marzo 2017 14:22

Reticolazione di una Resina Epossidica

L’analisi differenziale a scansione aiuta a ottimizzare il processo di reticolazione dei termoindurenti. In figura, è riportato il risultato di un’analisi condotta con il DSC 3500 Sirius su un campione di resina epossidica. Il segnale esotermico a 135.5°C (temperature di picco) visibile durante il primo riscaldamento è dovuto alla reticolazione.

Nell’estrusione di un film polimerico vengono identificasti alcuni difetti ( vedi indicazione frecce). Importante capire la natura dei difetti effettuando delle misure con la Microscopia IR . Nella foto di destra vengono scelti alcuni punti in cui acquisire lo spettro IR, i punti rossi per identificare la matrice , mentre verde e blu per i difetti.

  • 1
  • 2
Pagina 1 di 2
Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione e bloccare i Cookie, consulta la nostra informativa.